Chiesa S. Giorgio

Luogo: Castel Condino (TN)

Culto: Cattolico

Diocesi: Trento

Isolata su un’ampia balconata al culmine della salita a tornanti che porta al paese, l’imponente parrocchiale di San Giorgio fu costruita in stile neoromanico tra il 1863 e il 1864 su disegno dell’ingegnere Carlo Pagnoni. Per soddisfare l’esigenza di un luogo di culto capace di contenere la popolazione in forte crescita, venne sacrificata la costruzione antica, di cui sopravvive il solo campanile, isolato e posto per angolo rispetto alla facciata, con belle bifore a luci separate da una colonnina, racchiuse entro un’arcata a tutto sesto. L’ampio portale, sorretto da pilastri in granito, con luce singola centinata, riprende in piccolo le caratteristiche della facciata. Le fiancate sono scandite da lesene e dalla stessa cornice superiore ad archetti, che riprendono la suddivisione interna in tre campate, ciascuna illuminata da una coppia di finestre centinate. All’interno la navata è ritmata da possenti pilastri; lungo le fiancate si dispongono sei cappelle simmetriche poco profonde, che ospitano la cantoria, a tre fornici su pilastri (campata prima), il fonte battesimale e l’ingresso secondario (campata seconda), gli altari laterali (campata terza). Una scalinata e un grande arco a tutto sesto conducono al presbiterio rettangolare, voltato a crociera, alle cui pareti si appoggia l’imponente coro ligneo. Le volte, le pareti del presbiterio e dell’abside e il parapetto della cantoria sono decorati da dipinti murali realizzati nel 1924.

Chiesa S. Giorgio