Chiesa S. Pietro

Edificio di presunta fondazione trecentesca, la chiesa di San Pietro a Praso è menzionata per la prima volta in un atto di consacrazione del 1453. La struttura medievale subì due ampliamenti nel corso del secondo Quattrocento e all’inizio del XVII secolo, dei quali poco o nulla è giunto fino ai giorni d’oggi, dal momento che la chiesa fu bombardata e quasi interamente distrutta nel corso della prima guerra mondiale. La ricostruzione nelle forme odierne seguì entro il 1922.

Chiesa S. Pietro

Caratteristiche

Pianta

Pianta rettangolare ad asse maggiore longitudinale; ai lati della navata si sviluppano sei cappelle rettangolari simmetriche. Presbiterio rettangolare; abside poligonale.

Facciata

Facciata costituita da un avancorpo delimitato da pilastri angolari e occupato in basso da un portico a tre fornici poggiante su colonne e semicolonne in granito, sotto il quale trova posto il portale maggiore, architravato. Oltre il portico si apre una finestra a profilo mistilineo, sormontata da un frontone trapezoidale modanato, retto da mensoloni.

Prospetti

Fiancate simmetriche, caratterizzate dall’emergere dei corpi continui delle cappelle laterali. Al centro di ambo i lati si dispongono i portali degli accessi laterali. Sacrestia emergente a destra del presbiterio.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare, interamente rivestita in granito, addossato alla fiancata sinistra del presbiterio. Il fusto è segnato da feritoie. La cella campanaria, compresa tra cornici modanate eminenti, presenta quattro aperture centinate. Coronamento a torretta, merlato a coda di rondine.

Struttura

Strutture portanti verticali: murature in pietrame, finite a intonaco tinteggiato. Strutture di orizzontamento: navata voltata a crociera; cappelle laterali e presbiterio voltati a botte; volta a spicchi sull’abside.

Coperture

Tetto con tegole in laterizio e a doppia falda con struttura in legno.

Interni

Navata unica, ripartita in tre campate da coppie di pilastri; ai lati di ciascuna campata si sviluppano due cappelle laterali poco profonde, simmetriche, inquadrate da arcate a pieno centro; le cappelle affacciate sulla seconda campata ospitano, inoltre, due accessi laterali gemelli.