Chiesa SS. Fabiano e Sebastiano

Luogo: Bersone (TN)

Culto: Cattolico

Diocesi: Trento

La chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano è orientata a sud-est ed è costruita su un terrazzamento poco sopra la strada provinciale che attraversa l’abitato di Bersone. La prima notizia documentaria risale alla visita pastorale del 1537, ma la restaurazione attuale dell’edificio risale al 1860, quando la navata venne sfondata lateralmente in corrispondenza della seconda campata per aggiungervi i bracci del transetto e alla facciata a due spioventi si aggiunse l’avancorpo porticato d’ingresso, a tre fornici, aperto anche sui lati minori, sostenuto da pilastri con semi colonne addossate.

Chiesa SS. Fabiano e Sebastiano

Caratteristiche

Preesistenze

Il corpo principale della navata e il presbiterio, oltre che il fusto del campanile, sono la parte più antica della struttura.

Pianta

Pianta a croce latina; una cappella emergente a pianta rettangolare sul lato sinistro.

Facciata

Facciata a due spioventi con portale architravato, preceduta da un avancorpo porticato a tre fornici, aperto anche sui lati minori, sostenuto da pilastri con semicolonne addossate. I pilastri di sostegno alle arcate a pieno centro sono prolungati da lesene intonacate, che si incrociano ortogonalmente con cornici orizzontali, decorando la parete superiore.

Prospetti

Cappella battesimale emergente sul fianco sinistro; sui due lati emergono simmetricamente i bracci del transetto. Sacrestia emergente a destra, subito dopo il transetto; presbiterio rettangolare cieco, caratterizzato dal medesimo frontone. Finiture a intonaco tinteggiato.

Campanile

Torre a pianta quadrangolare in pietra, posta sul fianco sinistro, in corrispondenza dell’innesto tra il transetto e il presbiterio; Copertura imbutiforme sormontata da un angelo tubicino segnavento.

Struttura

Strutture portanti verticali: muratura in pietrame;

strutture di orizzontamento: volta a botte unghiata nella prima campata della navata, volte a botte cassettonate nei bracci del transetto, volta a vela al centro della navata e nel presbiterio.

 

Coperture

Tetto a due spioventi per la navata e ricoperto da tegole tranne sul campanile il quale è ricoperto da lamiere metalliche.

Interni

Interno a navata unica; controfacciata interamente occupata dalla cantoria, con parapetto in legno intagliato. Lungo la parete sinistra della prima campata si apre la cappella battesimale; nella seconda campata invece con i due bracci simmetrici raccordati dalla vela centrale e il cornicione. Tre gradini separano la navata dal presbiterio rettangolare, illuminato da una finestra a lunetta.