2012/ 2013

Progetto sentieristico

Le condizioni climatiche del Trentino e la deperibilità dei materiali, e purtroppo anche il fenomeno del vandalismo di montagna, rendono talvolta i sentieri, i percorsi tematici e le aree verdi attrezzate inutilizzabili. Compito dell’Ecomuseo, in stretta collaborazione con molteplici soggetti territoriali (le Amministrazioni Comunali, il Consorzio dei Comuni B.I.M. del Chiese, il Consorzio Turistico Valle del Chiese e molteplici associazioni di volontari), è quello di garantire a residenti e turisti la completa e continua fruibilità dei percorsi pedonali, da trekking o ciclabili presenti sul territorio, al fine di valorizzare e rendere fruibile quella grande fetta di patrimonio locale rappresentato dal paesaggio naturale.

 

Progetto sentieristico

L'obiettivo

Dalla sua nascita, fortemente promossa dal Comitato Esecutivo dell’Ecomuseo, il progetto “sentieristica” si è posto come obiettivo primario quello di creare uno strumento gestionale per garantire nel tempo un’ottimale e razionale pianificazione delle operazioni di manutenzione e ripristino della complessa e vasta rete di sentieri, aree verdi e percorsi tematici (tra l’altro arricchiti da segnavia e pannelli informativi), al fine di assicurarne in ogni stagione la percorribilità e la massima fruizione in tutta sicurezza.

il 2012

Con il supporto di un consulente tecnico esterno, è stato possibile nel 2012 portare a conclusione la prima fase di analisi e censimento dei vari percorsi finalizzata alla stesura di una lista dei percorsi ritenuti ammissibili (ovvero posti in aree di mezza montagna, posti all’esterno dei paesi e non già soggetti ad opere di manutenzione).
La FASE 1 del progetto, ovvero la mappatura di tutti i sentieri, si è chiusa con 110 percorsi censiti per un totale di circa 460 km di area mappata.

Rilievo GPS

Il rilievo GPS dei percorsi sarà eseguito con la collaborazione degli Agenti Forestali presenti sul territorio. Durante i sopralluoghi sarà inoltre necessario prevedere la compilazione di una scheda che descriva gli interventi necessari di ripristino del tracciato. A tal fine è necessario prevedere una giornata di addestramento degli operatori al rilievo GPS e al rilievo con scheda degli interventi di ripristino e manutenzione.
Elaborazione griglia di valutazione:
al termine dei rilievi, tutti i percorsi saranno valutati con griglia di merito (calcolata a punteggio).